Chi Burdél, è un’ associazione no profit nata nel 2010 da un piccolo gruppo di negozianti e amici della frazione di Villalta, i quali si sono inizialmente riuniti per festeggiare i turisti e tutta la gente di passaggio dalla frazione, ma da qui è partita una vera macchina dei sogni, una vera e propria fabbrica del sorriso capace di creare tanti piccoli miracoli.

 

CHI SIAMO

L’obiettivo di Chi Burdél è quello di aiutare i bambini disabili e le loro famiglie,  acquistando attrezzature che gli permettano di affrontare la vita in modo più sereno.

Oltre a questo, l’associazione senza scopo di lucro, si mette a servizio della comunità dando una mano in piccoli progetti locali e mettendosi a disposizione di altre realtà del territorio, come la Fausto Coppi e il Triathlon Cesenatico. Essi  a loro volta aiutano l’associazione nell’ iniziativa di maggior risonanza che si svolge l’ultima domenica di agosto di ogni anno, presso il parchino pubblico di Villalta e il cui ricavato è destinato ad un bambino che viene scelto dopo essersi consultati con i responsabili del reparto di Pediatria del Bufalini di Cesena,. Qui vengono serviti pasti e bevande, si ascolta della buona musica e c’è la possibilità di ammirare spettacoli di ballo o comici. All’ evento è sempre presente uno spazio per i bimbi che vengono intrattenuti da truccatrici e animatori. Inoltre durante il periodo invernale l’ associazione realizza eventi che contribuiscono a portare a termine tanti altri progetti dedicati al sociale e alla comunità come: la castagnata di fine ottobre nel quartiere di Villalta, l’albero di Natale realizzato in collaborazione con gli alunni e gli insegnanti della scuola primaria della frazione ed altre iniziative. Il gruppo rimane sempre attento ad eventuali altri bisogni in modo da poter essere utili su più fronti ; proprio per questo nel 2015 essendo venuti a conoscenza di un’esigenza importante dello Sporting Villalta, Chi Burdél ha donato un defibrillatore alla società sportiva; nello stesso anno sono riusciti a donare quattro televisori installati poi nelle stanze del reparto di Pediatria dell’ Ospedale M. Bufalini.

COSA FACCIAMO


“Chi Burdél”: di solito vengono chiamati così, in modo gergale, nella tradizione dialettale e talvolta con un’accezione negativa, quei gruppetti di giovani scapestrati e un po’ matti che spesso gli anziani dei paesi prendevano di mira con le loro invettive. E’ un termine vero tuttoggi, almeno in parte e che non troppo difficilmente si adatta ad un gruppo di oltre 60 persone che lavorano dietro le quinte di un’associazione nata un po’ per gioco un po’ per spirito di iniziativa. Forse è proprio lo spirito, la curiosità e l’intraprendenza che rende “Chi Burdél” un nome decisamente adatto per l’intero gruppo. Ci si riunisce per passare il tempo, per condividere interessi per affinità.

DA DOVE NASCE IL NOME

Nicole, Daniele, Manuel, Rebecca, Simona, Giada, Giorgia, Anita, Irene e Alessandro, Michael

questi sono i piccoli amici di Chi Burdél ….


2018   Un filo sottile per connetterci con Michael


2017    “ Doppia Sfida: tutti a bordo con Irene e Alessandro”, l’acquisto di attrezzature per disabili che

            vanno oltre a ciò che prevede il nomenclatore.


2016   “Un sollevatore per Rebecca”, un’attrezzatura per aiutare la sua famiglia e le O.S.S.

            a sollevarla nel modo migliore.

        

            “Aria nuova per Anita”, il pagamento di un ciclo completo di oltre un anno di cure presso la

            Camera Iperbarica di Ravenna, un ciclo completo presso il centro Kura di Cesena, di piscina e

            fisioterapia, un mezzo usato ( Smart ) per permettere alla piccola e alla famiglia di potersi

            muovere in autonomia fra le cure e la quotidianità.


2015     “Uniti per accompagnare Giada a Marsiglia” un viaggio organizzato per poter effettuare

            una visita di elevata importanza.


             “Aiutiamo Giorgia a muoversi meglio”, una statica per permettere a Giorgia di stare in piedi.


2014    “Abbattiamo l’ostacolo di Simona”, un montascale montato nella propria abitazione per

            permetterle di uscire di casa in sicurezza.


2013     “Tutti insieme per Rebecca” un lettino che le permetta di mantenere la temperatura costante

            anche durante il momento dell’ igiene personale.


2012     “Un microinfusore per Manuel” per aiutare lui e la sua famiglia a tener sotto controllo il diabete.


2011     “Un Sogno per Daniele” … un viaggio a Eurodisney e un computer portatile.


2010     “Un viaggio per la  piccola Nicole” per poter andare in America ad effettuare  una cura.









I NOSTRI PICCOLI AMICI

I ragazzi dell’associazione sono attivi durante tutti i dodici mesi dell’ anno perché oltre ad organizzare l’evento di maggior importanza l’ultima domenica di agosto si prodigano nel controllare che i progetti vadano in porto fino al punto di perseguirli in prima persona. Il successo più grande è vivere meravigliosamente la quotidianità, tanto è vero che i ragazzi hanno montato a Rebecca il lettino, finendo il lavoro con affetto, piadina e solidarietà e hanno partecipato all’ inaugurazione del montascale di Simona festeggiando poi a pranzo insieme  a tutta la famiglia. In poche parole ogni volta che si aggiunge un bambino nuovo la grande famiglia di Chi Burdél cresce.

COME CI ATTIVIAMO

La nostra associazione ha una sede fiscale a Cesenatico, ma la sede operativa si trova nella frazione di Villalta e in alcune case dei componenti del gruppo, dove proprio qui nascono le idee e i progetti da perseguire.

DOVE SIAMO E DOVE CI INCONTRIAMO

...Perché lo facciamo?

Con una semplicità disarmante, ma anche con una risposta la cui profondità lascia aperti tanti interrogativi, i responsabili raccontano: “Venite a vedere con noi le situazioni che ci sono in pediatria e capirete perché lo facciamo.

Ti impegni per uno scopo perchè la vita va oltre i problemi quotidiani”.

PERCHÈ LO FACCIAMO

Chi Burdél Associazione No Profit

Sede Fiscale: Viale della Repubblica, 39/A - 47042 Cesenatico (FC)

Sede Operativa: Via Cesenatico, 293/A - 47042 Cesenatico (FC)

P.IVA e C.F.: 03958490405 – Cell. Segret. 347 9482623